IL VECCHIO CONFINE

Lungo le pendici del Quarin, dove il rio Smiardar entra nel Fidrì correva il vecchio confine tra Austria e Venezia. Nel limitare del bosco, vicino ad una vigna, ci sono due grosse pietre di arenaria con incise le lettere A (per Austria) e V (per Venezia): si tratta dei cippi di confine fatti realizzare su disposizione dell’Imperatrice Maria Teresa quando Cormons apparteneva alla Casa d’Austria e Brazzano alla Repubblica Veneta. Si narra che nel bosco, fino a qualche decina di anni fa, fosse ancora presente un leone di San Marco (come quelli presenti nei giardini di Palazzo Locatelli).