IL VECCHIO CONFINE

Lungo le pendici del Quarin, dove il rio Smiardar entra nel Fidrì correva il vecchio confine tra Austria e Venezia. Nel limitare del bosco, vicino ad una vigna, ci sono due grosse pietre di arenaria con incise le lettere A (per Austria) e V (per Venezia): si tratta dei cippi di confine fatti realizzare su disposizione dell’Imperatrice Maria Teresa quando Cormons apparteneva alla Casa d’Austria e Brazzano alla Repubblica Veneta. Si narra che nel bosco, fino a qualche decina di anni fa, fosse ancora presente un leone di San Marco (come quelli presenti nei giardini di Palazzo Locatelli).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *